Archivio Accredia

Percorsi verso l'Ente Unico

Tipologia Fondo
Data cronica 1986 - 2011

Storia istituzionale/Biografia

Il fondo contiene i documenti che attengono alle diverse fasi del processo di unificazione di SINCERT, SINAL e SIT e alle associazioni o enti costituiti dalla fusione di questi enti tra di loro prima che si giungesse alla fusione in ACCREDIA e si realizzasse la completa attività di un unico Organismo di accreditamento. Negli anni che vanno dal 2004 al 2009 i tre enti, SIT, SINAL e SINCERT cercano tra loro una collaborazione sempre più stretta. In realtà, molti anni prima, il 19 novembre 1986, abbiamo traccia dell’iniziativa di fondare l’associazione nazionale per l'accreditamento dei laboratori (ANPAL), che provveda all’accreditamento dei laboratori sia di taratura sia di prova. Questa è, infatti, la data della relazione di Paolo Soardo del SIT, che, in una riunione di Unioncamere propone e passa in esame la bozza di statuto della su citata associazione che, però, non vedrà mai la luce. La prima associazione che, invece, si sigla tra CNR, UNI e CEI viene denominata Ente italiano per la qualità e l’accreditamento (ENIQ) e avrebbe dovuto assorbire e unificare SINAL, SINCERT e SIT, ma il progetto non va avanti, il suo statuto è del 7 dicembre 2000. Due anni dopo Il 13 novembre 2002 sotto la spinta del Ministero per lo sviluppo economico e dopo un incontro preliminare tenuto il 7 maggio 2002 presso il Ministero delle Attività Produttive, alla presenza dell’onorevole Marzano, numerose parti firmano un accordo di programma per costituire, entro il 30 giugno 2003, un ente unico di accreditamento anche garantendo la continuità e la valorizzazione degli attuali sistemi d accreditamento e degli accordi di mutuo riconoscimento internazionali correlati in conformità alle norme UNI CEI EN 45000 e alla futura norma ISO 17011 in fase di final draft. Ma, nonostante gli intenti il cammino non si presenta né facile né lineare e il processo di costituzione che porti ad un Ente Unico di Accreditamento è lento. Un fascicolo racchiude carte relative a SIAC dal febbraio 2003 all’8 luglio 2004 data dell’ultima bozza dello statuto del nuovo ente che si cerca di costituire: il Sistema italiano di accreditamento, ma già il 21 aprile la denominazione sarà mutata in SIAV, Sistema italiano di accreditamento volontario, con una nuova bozza di statuto dove sono state introdotte modifiche sostanziali in grado di sancire il ruolo di vigilanza sull’ente sia da parte del Ministero delle attività produttive, sia da parte di altre Amministrazioni. Un anno dopo, il 21 maggio 2004 nasce FIDEA, la Federazione italiana degli enti di accreditamento che per cinque anni è operativa come mostra la stessa documentazione di questa raccolta. Il verbale dell’Assemblea dei soci SINCERT, può considerarsi il documento che attesta le volontà forti di promuovere il ruolo sia in ambito nazionale sia internazionale con il pieno coinvolgimento dei due enti che l’hanno costituita e il SIT nonostante si mostri disponibile non vi entra a far parte, ma partecipa comunque, a tutte le attività. D’altro canto in questi stessi anni, e a partire dal 1 gennaio 2006 SIT ad operare come servizio di INRIM a seguito dell’unificazione tra gli Istituti metrologici IMGC – CNR e IENGF che confluiscono nell’Istituto nazionale di ricerca metrologica, in sigla INRIM. Intanto, un altro tentativo di creare un ente unico di accreditamento sotto il nome di SIA, Sistema italiano di accreditamento viene a cadere come dimostrano le diverse bozze di statuto (settembre 2007-luglio 2009). Il 20 marzo 2009 nasce COPA il Consorzio Pubblico per l’accreditamento che ha tra i soci i Politecnici di Milano e di Torino, l’Università di Cassino, l’INRIM, ENEA, l’Istituto Superiore di Sanità. COPA lavora bene e ottiene il riconoscimento internazionale nel mese di settembre 2009. Sul programma di un ente che unifichi le competenze di SINAL, SINCERT e SIT si continua a lavorare mentre si modificano le bozze dello statuto S.I.A.. L’accordo di fusione tra SINAL e SINCERT è firmato il 5 giugno 2009 ed è il passo decisivo per la nascita di ACCREDIA che ottiene il riconoscimento e viene designato unico organismo di accreditamento nazionale, il 22 dicembre 2009, con decreto interministeriale. Le trattative con SIT si fanno sempre più fitte, pertanto COPA sospende le sue attività di accreditamento il 1 gennaio 2010 trasferendo la sua attività di accreditamento dei laboratori di taratura ad ACCREDIA e il 18 giugno 2010 con la convenzione INRIM – ACCREDIA nasce il Dipartimento taratura di ACCREDIA che, riprende l’attività di accreditamento dei laboratori di taratura. ACCREDIA ora può dirsi completo, garantendo in tal modo, così come era stato fatto per SINAL e SINCERT, le conoscenze maturate nel passato anche per questo settore di competenza.


 

Storia archivistica

L’ordine cronologico della documentazione è lo specchio del susseguirsi degli eventi vissuti dai tre enti alla luce degli obiettivi comuni. I documenti sono stati suddivisi in serie attinenti alle diverse associazioni costituite nel corso degli anni prima della nascita di ACCREDIA. In questa serie si conserva anche la relazione di Paolo Soardo del SIT sull'esame della bozza di statuto della costituenda Associazione nazionale per l'accreditamento dei laboratori (ANPAL) che può considerarsi un primo tentativo di collaborazione tra SIT e SINAL. Tra le carte, un significativo “Appunto preliminare. Attuazione nell'ordinamento interno del Regolamento UE n. 765 del 9 luglio 2008” e un ancor più pregnante “Progetto di fusione. Bozza dell’accordo del 7 gennaio 2009” seguito da un documento di presentazione, firmato da SINAL e SINCERT che porterà alla loro fusione siglata il 5 giugno 2009 e alla realizzazione dell’atteso progetto di un ente italiano per l’accreditamento dei Laboratori di prova e degli Organismi di certificazione.

Criteri di ordinamento

La consistenza è di 3 bb. (1986 – 2009). La documentazione è stata suddivisa in diverse sottoserie: “FIDEA” ( 2004– 2009), fascicolata con le seguenti denominazioni: Atti preparatori (7 docc.) 2004; Atti costitutivi (2 docc.) 2004 – 2006; Statuti (2 fascc. – 4 docc.) 2004; Regolamenti ((1 doc.) 2004; Verbali e comunicazioni del Consiglio Direttivo (17 docc.) 2004 – 2006; Verbali e comunicazioni dell’Assemblea dei Soci (6 docc.) 2005 – 2007; Verbali e comunicazioni del Comitato Tecnico di Accreditamento (12 docc.) 2004 – 2006; Avviamento (3 fascc. - 8 docc.) 2004 -2008; Attività (18 docc.) 2004 – 2010; Accordi internazionali (4 docc.) 2005 – 2007; Materiale pubblicistico (2 fascc. – 7 docc.) 2004 – 2008. “SIAC” (2 fascc. – 3 docc.) 2003 – 2004; “SIA” (7 fascc. – 9 docc.) 2008 – 2009; “COPA” (3 fascc. – 24 docc.) 2008 – 2011.

Ente

Inventario